Cronaca
"Basta calunnie, non sono un incosciente", il parrucchiere di Aradeo si difende
martedì 3 marzo 2020
Parla il legale del parrucchiere di Aradeo contagiato dal coronavirus e in isolamento da ieri all'ospedale di Galatina.   

“Il mio cliente sta bene, negli ultimi giorni non un colpo di tosse o uno starnuto, solo qualche linea di febbre”. Quel che fa più male in queste ore al primo paziente con coronavirus salentino sono le accuse e le maldicenze sul suo conto che passano di bocca in bocca in paese e affollano le bacheche social.
Per questo il parrucchiere di Aradeo, da ieri ricoverato in isolamento nel reparto Infettivi di Galatina, si è rivolto al suo legale Roberto Tarantino e non esclude – una volta superata questa fase delicata – di tutelare in sede legale il buon nome suo e della sua famiglia, fortemente danneggiato da calunnie e ricostruzioni fantasiose dei fatti.
E' lo stesso avvocato Tarantino a ricostruire le fasi della vicenda per conto del suo assistito: “Il mio cliente è stato in un Comune a ridosso della zona gialla in Lombardia una decina di giorni fa per motivi professionali.
Una volta rientrato ha avvertito della circostanza il medico curante e il 112; ha chiesto esplicitamente come doveva comportarsi e gli è stato riferito che in assenza di sintomi evidenti avrebbe potuto proseguire la sua vita quotidiana”.
I sintomi, seppur leggeri, si sono manifestati domenica mattina quando il parrucchiere – che ha lavorato intensamente e regolarmente fino a sabato – si è sentito un po' spossato e ha misurato la febbre che era di 37,2. Ha deciso quindi di rimanere a casa e prendere una Tachipirina 500. Lunedì mattina con una febbre di 37.4 ha preso un'altra Tachipirina, questa volta 1000, e questo gli ha causato un collasso. La moglie spaventata, lo ha accompagnato in ospedale per accertamenti e in quella sede è stato eseguito un tampone che ha dato esito positivo”.
“Il mio cliente non ha mai sospettato di aver contratto il virus e anche il grave malessere accusato non è legato alla malattia – specifica ancora l'avvocato Tarantino. Il parrucchiere non ci sta a passare per un incosciente e respinge tutte le ricostruzioni falsate della vicenda: in un audio spiega di stare bene e di essere dispiaciuto per quanto sta accadendo in queste ore, soprattutto ad Aradeo. Con il fiato sospeso i suoi famigliari che hanno eseguito oggi il tampone e sono in isolamento in casa.

MGM