Cronaca
Dal Tribunale Federale raffica di condanne: Toma Maglie penalizzata
venerdì 28 giugno 2019

Manduria condannato all'ultimo posto nel campionato appena concluso; la Toma Maglie ripartirà con sei punti di penalizzazione.

Raffica di condanne da parte del Tribunale Federale Territoriale di Bari nel procedimento disciplinare n. 1297pfi17-18 avente ad oggetto “Ripetuti illeciti sportivi da parte del Presidente della Pro Italia Galatina, sig. Luciano Coluccia, tesi ad alterare il risultato di più gare del Campionato di Promozione del Cr Puglia ss. 2015/16 con la compartecipazione di tesserati di varie società al fine di ottenere la promozione nel campionato di Eccellenza”.

L’udienza è quella del 29 maggio scorso. Queste sono le decisioni adottate dalla giustizia sportiva:

1. Luciano Coluccia (“soggetto che svolgeva attività rilevante ai sensi dell’art. 1 bis, comma 5, CGS, all’interno e nell’interesse della Pro Italia Galatina, nonché persona alla quale era riconducibile il controllo e la gestione di tale società e presidente della stessa nella stagione sportiva 2016/17”): sanzionato con 5 anni di inibizione con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria Figc;

2. Pasquale Danilo Coluccia (“soggetto che svolgeva attività rilevante ai sensi dell’art. 1 bis, comma 5, CGS, all’interno e nell’interesse della Pro Italia Galatina, nonché persona alla quale era riconducibile il controllo e la gestione di tale società”): 5 anni di inibizione con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria Figc;

3. Costantino Masciullo (“soggetto che svolgeva attività rilevante ai sensi dell’art. 1 bis, comma 5, C.G.S. all’interno e nell’interesse della A.S.D. Pro Italia Galatina, nonché presidente di tale società nelle stagioni sportive 2016-2017 e 2017-2018”): 1 anno di inibizione;

4. Antonio Salvatore Obbiettivo (“dirigente della Pro Italia Galatina nelle stagioni 2015-16 e 2016-17”): 3 anni di inibizione;

5. Giuseppe Spadavecchia (“all’epoca dei fatti presidente dell’UG Manduria Sport”): 4 anni di inibizione;

6. Cosimo Damiano Greco (“all’epoca dei fatti calciatore tesserato dell’UG Manduria Sport”): prosciolto;

7. Cosimo Manta (“all’epoca dei fatti soggetto che svolgeva attività rilevante ai sensi dell’art. 1 bis, comma 5, C.G.S. all’interno e nell’interesse della US Galatone Asd”): 4 anni di inibizione;

8. Antonio Renis (“all’epoca dei fatti calciatore tesserato per l’Asd Toma Maglie”): 4 anni di inibizione;

9. Filippo Rocco (“all’epoca dei fatti dirigente tesserato per l’Asd Toma Maglie”): prosciolto;

10. Giuseppe Pietro Mosca (“all’epoca dei fatti allenatore dell’Asd Pro Italia Galatina”): 10 mesi di inibizione;

11. Daniele Gallone (“all’epoca dei fatti soggetti che svolgeva attività rilevante ai sensi dell’art. 1 bis comma 5 CGS all’interno e nell’interesse dell’Asd Pro Italia Galatina”): 2 anni di inibizione;

12. Daniele Gatto (“all’epoca dei fatti presidente dell’Asd Toma Maglie”): prosciolto;

13. Lorenzo Adamuccio (“all’epoca dei fatti calciatore* tesserato per l’Asd Toma Maglie”): 2 anni di inibizione;

– * errore materiale: Adamuccio era dirigente, non calciatore, ndr –

14. Mauro Giordano (“all’epoca dei fatti calciatore tesserato per l’Asd Toma Maglie”): 2 anni di inibizione;

15. Massimo De Leo (“all’epoca dei fatti vice presidente US Galatone”): 2 anni di inibizione;

16. Christian Cimarelli (“all’epoca dei fatti allenatore US Galatone”): 2 anni di inibizione;

17. Rudi Previderio (“all’epoca dei fatti calciatore tesserato dell’US Galatone”): 10 mesi di inibizione;

18. Pro Italia Galatina: esclusione da tutte le competizioni agonistiche obbligatorie;

19. UG Manduria Sport: retrocessione all’ultimo posto del campionato di competenza disputato nella stagione 2018/19;

20. US Galatone Asd: 6 punti di penalizzazione da scontarsi quando dovesse cessare la sua inattività dalla affiliazione Figc;

21. Asd Toma Maglie: 6 punti di penalizzazione da scontarsi nella stagione sportiva 2019/20.

Fonte: Salentosport.net